Vibo: svolta la riunione della partnership locale del vibonese

News

Si è tenuta presso la sala consiliare della camera di commercio di Vibo Valentia la riunione del partenariato locale per la programmazione 2014-20, convocata dal Cogal Monte Poro-Serre Vibonesi capofila della partnership per discutere gli argomenti riguardanti la elaborazione del PSL (piano sviluppo locale) e i PIAR (progetti integrati aree rurali), strumenti chiamati ad attuare il PSR Calabria approvato dalla Commissione Europea lo scorso mese di novembre.

Il Presidente del Cogal, introducendo i lavori della riunione, ha sottolineato l’importanza del lavoro svolto che ha portato ad un forte e qualificato partenariato pubblico-privato, chiamato a cimentarsi con la individuazione di qualificati interventi con l’obiettivo di sostenere “IL TURISMO SOSTENIBILE, L’INNOVAZIONE DELLE FILIERE e DEI SISTEMI PRODUTTIVI LOCALI e LA VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL PATRIMONIO ARTISTICO“; sono queste le aree tematiche già individuate per la elaborazione dello stesso PSL che riguarda i 49 comuni rurali della provincia di Vibo Valentia.

Su questo punto è stato evidenziato che occorre individuare le misure e sottomisure del PSR Calabria, capaci di migliorare e rafforzare l’offerta turistica del territorio in ambito rurale.

Particolare attenzione è da rivolgere agli interventi finalizzati all’informazione e promozione delle associazioni di produttori; gli investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti locali; il sostegno per investimenti per creare attività extra-agricole; la cooperazione tra gli operatori del turismo rurale e dei produttori per lo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali.

I PIAR sono chiamati ad affrontare problematiche che riguardano le infrastrutture di “piccola scala” finalizzate a rafforzare il sistema economico locale e migliorare la “competitività delle aziende agricole e degli operatori del turismo rurale”.

In oltre, è stata discussa una ipotesi di sette ambiti territoriali per la elaborazione dei PIAR.

In particolare, è stato sottolineato come gli interventi da prevedere devono essere “innovativi e utili al territorio”. In tal senso, è stato fatto esplicito riferimento agli investimenti per migliorare e espandere le infrastrutture a banda larga, la fornitura di accesso alla banda larga e ai servizi di pubblica amministrazione on- line; all’accessibilità alla banda ultra larga nelle zone rurali.

La discussione, alla quale hanno preso parte, Pasquale Fera Vice Presidente Amministrazione Provincia di Vibo Valentia; Luisa Brosio Sindaco di Parghelia; Pasquale Caparra Sindaco di Zaccanopoli; Michele Lico Presidente CCIAA Vibo Valentia; Onofrio Casuscelli Coldiretti Vibo Valentia; Onofrio Maragò Lega Coop. Calabria; Pasquale Pugliese Consorzio produttori Nduja di Spilinga; Raffaele Greco Collaboratore COGAL monte poro-serre vibonesi; Salvatore Disì Sindaco di Stefanaconi e Michele Mirabello Consigliere Regione Calabria, ha registrato una sostanziale convergenza sugli argomenti trattati.

Quanti intervenuti , hanno avanzato interessanti proposte quale la necessità di coinvolgere tutti i comuni rurali nel partenariato; creare una cabina di regia al fine di coordinare la programmazione sul territorio; elaborare un piano di sviluppo del territorio rurale.

Paolo Pileggi

Guarda le foto sulla nostra fanpage cliccando qui

Vibo: l’assemblea del partenariato locale del vibonese

News

Il Cogal Monte Poro – Serre Vibonesi ha convocato, per il prossimo venerdì, 5 febbraio 2016, con inizio alle ore 10.00, presso la sala consiliare della CCIAA di Vibo Valentia, la riunione della partnership locale pubblico-privata del territorio della provincia di Vibo Valentia.

Si tratta di un incontro operativo del partenariato, a seguito dell’approvazione del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Calabria da parte della CE, avvenuta alla fine di novembre dello scorso anno, finalizzato all’elaborazione del Piano di Sviluppo Locale e all’impostazione dei progetti Integrati per le Aree Rurali (PIAR).

Sull’elaborazione del Piano di Sviluppo Locale, si tratterà di proseguire l’importante lavoro che il partenariato ha avviato ormai da due anni e che ha portato, tra l’altro, alla definizione dei tre ambiti di intervento di cui quello principale è rappresentato dal “Turismo sostenibile”.

In particolare, in questa fase di costruzione della strategia di sviluppo locale, il partenariato sarà chiamato a scegliere le misure e le sottomisure del PSR e ad indicare le linee di intervento che siano quanto più coerenti possibile con gli obiettivi tematici individuati.

Per quanto riguarda i PIAR, invece, che come è noto sono finalizzati al potenziamento e al miglioramento dell’infrastrutturazione locale, per favorire lo sviluppo delle filiere produttive e dei servizi di base per le popolazioni rurali, si discuterà degli ambiti territoriali e delle tipologie di intervento.

Il Presidente

Cogal Monte Poro-Serre Vibonesi

Paolo Pileggi

 

Per maggiori informazioni visita la nostra fanpage

284877184_locandina riunione 5_2_16